Autunno-in-barbagia
Italia,  Sardegna,  Travel

Autunno in Barbagia: al via le Cortes Apertas

Dopo un’estate fantastica in Sardegna arriva l’autunno in Barbagia.

Se ancora non siete partiti per tornare a casa o se dovete ancora arrivare sull’isola non perdetevi assolutamente questo evento.

Anche se ancora il clima non è per niente quello autunnale nella Barbagia si iniziano ad aprire le porte dei paesi per ospitare questa manifestazione culturale che ha preso piede da ormai circa vent’anni.

Cortes Apertas Barbagia
Cortes Apertas

Quanto dura autunno in Barbagia?

La manifestazione è iniziata proprio questo fine settimana, 7-8 settembre e durerà sino al 15 dicembre, ogni weekend ci sarà un paese diverso che ospiterà migliaia di visitatori per accompagnarli nella tradizione Sarda.

Tutto il paese collabora a questo evento aprendo le porte delle proprie case, delle cantine, dei cortili e le strade intere per coinvolgervi sotto vari aspetti.

All’ingresso di ogni manifestazione vi verrà fornita una mappa del percorso con le varie tappe, ma vi suggerisco di lasciarvi trasportare dai vostri sensi.

Dal profumo della carne sulla brace, dal calore delle castagne sul fuoco, dal dolce del miele sulle Seadas, dal sugo caldo dei Malloreddus.

Castagne
La Seadas

Cosa troverete alle Cortes Apertas

Come avrete immaginato il cibo fa da protagonista, (ormai la prova costume tanto è andata 😁), potrei elencarvi un’infinità di cibi che potete trovare e provare alle Cortes Apertas ma non voglio rovinarvi del tutto la sorpresa, vi do solo un piccolo consiglio: non fatevi scappare la piadina con la “purpuzza”, io vi ho avvisati!

Oltre al cibo per le vie del paese troverete artigiani, tenori, le maschere tipiche e gruppi folk che sfileranno e vi coinvolgeranno in un clima surreale, quasi di un altro tempo.

intagli in legno

La magia dell’autunno in Barbagia

Autunno in Barbagia più che una manifestazione è una vera e propria esperienza, vedere come si faceva un tempo il pane carasau in casa, vedere gli artigiani intagliare il legno creando delle opere quasi perfette, vedere i rituali di vestizione delle maschere e dei gruppi folk è un’esperienza sicuramente unica.

Certe tradizioni con il passare degli anni inevitabilmente vanno a perdersi, il mondo si evolve, il tempo scorre più veloce e ormai abbiamo tutto a portata di mano.

Molti dei nostri nonni o genitori ormai non riescono a fare più certe cose in casa, ed è bello scoprire come era diverso il mondo quando i bambini erano loro. Rivivere alcune tradizioni anche attraverso i loro occhi.

Storie, incontri e immagini anche queste sono le Cortes Apertas.

E’ un museo a cielo aperto, dal quale uscirete arricchiti di esperienze e con la pancia piena!😁

Il maialetto
Murales Orgosolo
Tessuti

Maggiori informazioni

I paesi interessati sono ben 32, per scoprirli tutti andate sul sito “Cuore della Sardegna” dove potete trovare tutte le indicazioni con le date, come arrivare e alcuni suggerimenti sulle strutture ricettive.

Qualcuno di voi ci è già stato? fatemi sapere se vi è piaciuta come esperienza, vi aspetto nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: