Italia,  Sardegna,  Travel

9 Spiagge da sogno nel Nord Sardegna

La Sardegna, seconda isola più estesa del Mar Mediterraneo, ha veramente tanto da offrire in termini di paesaggi ma non solo.

Molte persone mi chiedono quale sia il modo migliore per arrivare sull’isola e per visitarla, personalmente consiglio sempre di portare con sé la propria auto/moto perché la Sardegna è una terra da scoprire e sicuramente il modo migliore per farlo è proprio con un mezzo di trasporto autonomo.

Se decidete quindi di partire per vivere un’esperienza a 360 gradi, grazie alla tratta traghetti Genova – Olbia potrete raggiungere la Sardegna.

Quest’isola è la mia casa e io ne sono innamorata, soprattutto del suo mare (come ormai avrete capito), perciò non potevo non consigliarvi alcune delle spiagge più belle da non perdere nella costa Nord orientale.

Spiaggia del Principe

Questa è una delle più belle spiagge della Costa Smeralda, seguendo le indicazioni stradali si arriva facilmente al parcheggio in cui dovrete lasciare il vostro mezzo e proseguire a piedi per circa una decina di minuti seguendo un sentiero immerso nella macchia mediterranea. Il passaggio dal verde della vegetazione all’azzurro cristallino del mare è uno spettacolo da non perdere.

Un arco di spiaggia bianchissima e finissima, acqua cristallina, rocce di un colore roseo, il verde della vegetazione, tutto questo è quello che troverete arrivati alla meta.

Capriccioli

Anche in questa spiaggia non mancano le caratteristiche della precedente. E’ divisa in due calette separate da scogli dalla forma arrotondata.

Questa spiaggia essendo un’altra perla della Costa Smeralda è molto affollata soprattutto in piena estate; Per questo motivo, se volete godere di una piacevole giornata di mare, vi consiglio di visitarla nei mesi di Giugno e Settembre in cui il clima è ottimale e sicuramente troverete meno caos.

Isola di Mortorio

L’isola di Mortorio è quella che si avvicina di più alla mia idea di paradiso. Tuffarsi nelle sue acque trasparenti e nuotare tra i pesci è stata una sensazione bellissima.

In questa piccola isoletta, posizionata proprio al largo di Capriccioli, ci si arriva solo tramite escursioni e guide private infatti l’isola è tutelata dal Parco Nazionale dell’arcipelago della Maddalena e sottoposta a particolari norme di tutela ambientale.

La sua bellezza toglie il fiato, potrei stare ore e ore in silenzio solo ad osservare il mare, cullata dalle sue onde.

Rena Bianca

Vicino alla località di Portisco si trova la spiaggia di Rena Bianca a soli venti minuti di auto da Olbia o da Porto Cervo.

I colori rispecchiano le caratteristiche tipiche delle coste del Nord Sardegna. Adatta alle famiglie per la sua grandezza dispone anche di un punto ristoro e si possono noleggiare attrezzature come ombrelloni e lettini.

Porto Pollo

Spostandoci un po’ più a Nord, vicino alla zona di Palau, la spiaggia di Porto Pollo è quella più ambita dagli amanti del kitesurf e della vela dove il vento non manca mai.

Una lingua di sabbia che si collega all’isola dei gabbiani; a destra confinante con Spiaggia delle dune e a sinistra con la Spiaggia di Barrabisa.

Inoltre se siete appassionati di questi sport estremi potrete trovare proprio una scuola di windsurf e vela.

Cala Moresca

Di questa spiaggia ve ne ho già parlato; infatti è uno dei miei posti preferiti: un angolo di natura selvaggia in cui rifugiarsi per schiarirsi i pensieri. Vi lascio il link dell’articolo per scoprire di più:

La spiaggia di Cala Moresca

Nodu Pianu

La spiaggia di Nodu Pianu si trova a metà strada tra Olbia e Golfo Aranci; La caratteristica più particolare di questa spiaggia è l’acqua limpida con riflessi sul verde.

Inoltre potete trovare il ristorante “Baya del Sol” che offre un ottimo pesce fresco, e cosa c’è di meglio di un pranzo con una vista spettacolare?

La Cinta

Con ben cinque chilometri di lunghezza La Cinta è tra le spiagge più lunghe del Nord Sardegna; un mare cristallino dal basso fondale e in lontananza la vista sull’Isola di Tavolara che crea sempre un quadro magnifico.

Vi consiglio di visitarla sempre nei mesi più calmi, in piena estate è molto affollata soprattutto perché è punto di arrivo di numerosi pullman di turisti, oppure nei mesi più freschi anche solo per una passeggiata in riva al mare.


Lu Impostu

Sin da bambina ho trovato Lu Impostu un posto magico per la particolarità delle sue acque. Infatti con la bassa marea si formano degli isolotti dove poter fare delle passeggiate, vi sembrerà proprio di camminare sull’acqua.

Se volete farvi una bella nuotata in questi casi dovete andare molto più a largo.

Non dispone di un grandissimo parcheggio, quindi vi consiglio di arrivare la mattina presto.

Nella spiaggia ci sono delle concessioni per affittare ombrelloni e lettini ma l’unico punto ristoro si trova nel parcheggio. Perciò se avete intenzione di passare l’intera giornata sotto il sole e volete pranzare in riva al mare ricordatevi di portarvi un pranzo al sacco.

Queste sono alcune delle spiagge che volevo farvi conoscere, fatemi sapere se andrete a visitarle oppure se ci siete già stati.

Vi lascio con una domanda perché sono curiosa: Quali sono le spiagge della Sardegna in cui avete lasciato un pezzetto di cuore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: